AIRB - ASSOCIAZIONE ITALIANA DI RADIOBIOLOGIA SEDE LEGALE: PIAZZA DELLA REPUBBLICA 32 MILANO


Considerando il protrarsi dell’emergenza COVID-19, informiamo che il XXX Congresso Nazionale AIRO, XXXII Congresso Nazionale AIRB, XI Congresso Nazionale AIRO Giovani si svolgerà in formato virtuale dal 9 al 12 dicembre 2020.Vi invitiamo a consultare regolarmente il sito internet che verrà aggiornato con tutte le informazioni relative a questo nuovo format.
Top page
La radiobiologia è un’area multidisciplinare della scienza, che si propone di studiare, alla luce delle più recenti informazioni scientifiche, le modalità di interazione e gli effetti sugli organismi viventi, delle radiazioni ionizzanti e non ionizzanti dell’intero spettro elettromagnetico, con l’inclusione quindi della radioattività, radiazioni ionizzanti, radiazioni ultraviolette, luce visibile, microonde, onde radio, radiazioni di bassa frequenza (ultrasuoni, radiazioni termiche, trasmissione elettrica alternata). E’ quindi una combinazione di biologia, fisica, chimica, genetica molecolare, patologia, clinica ed epidemiologia. Lo sviluppo di questa branca è iniziato  con la scoperta dei raggi X da parte di Roengten nel 1895, quando immediatamente fu chiaro che le radiazioni potevano avere sia effetti benefici che dannosi.  La prima applicazione fu quella diagnostica, vista la possibilità di esaminare l’osso. In Italia la prima comunicazione ufficiale di una radiografia di una mano (con anello) avvenne il 2 febbraio 1896 alla Reale Accademia dei Lincei per opera del Prof Ròiti di Firenze.  (segue)
Top page
AIRB ha condotto un censimento fra i soci per conoscere quali sono i Centri che svolgono attività di ricerca in ambito radiobiologico, di quali strumentazioni dispongono e su quali temi lavorano per favorire la creazione di networks di collaborazione.
Top page